notizie

Nell’aria c’è…Comunit@digitale, l’intervista su Radio Alta

Nella puntata del 13 ottobre di “Nell’aria c’è”, su Radio Alta, l’intervista di Davide Munari al presidente di Associazione Mosaico Claudio di Blasi sul progetto Comunit@digitale.

Puoi ascoltarla cliccando qui. La prima parte inizia dal minuto 10, la seconda dal minuto 44.45.

Il Servizio civile? “Ve lo raccontiamo noi!” Sesto appuntamento con gli operatori volontari con Associazione Mosaico

Giuseppe e Luigi hanno svolto insieme il Servizio civile alla Fondazione Daimon di Saronno. E insieme, hanno raccontato la loro esperienza. I riscontri positivi, le “aspettative superate”, il fatto che “è stato stimolante stare con i ragazzi” che studiano in quella scuola. I due giovani hanno liberamente parlato anche di quanto gli è piaciuto meno. 

Qui il video con le loro interviste: https://youtu.be/3Ahog05y_WY

Servizio civile universale, i primi mesi di attività con Associazione Mosaico

Un’esperienza importante per acquisire nuove competenze, utile anche per il futuro lavorativo. I giovani selezionati per svolgere Servizio civile con Associazione Mosaico hanno le idee molto chiare sul loro domani. Sono circa 250 gli operatori volontari che, da maggio, sono impegnati nei diversi enti della Lombardia. Un’esperienza “sul campo” a cui si aggiunge l’attività di formazione. Durante le lezioni non c’è solo un travaso di nozioni e informazioni, quanto un vero coinvolgimento dei ragazzi, i veri protagonisti di ogni attività.
I giovani hanno commentato positivamente questi primi mesi di Servizio civile. “Mi sto trovando molto bene”, ha commentato Fabiano Frigerio, impegnato nella biblioteca di Gandino. Rilevando che “il progetto è coerente con il mio impiego”, e spendendo parole di lode verso le persone con cui sta operando, che fin da subito “mi hanno messo nelle condizioni di imparare cosa dovessi fare”. Il giovane studia nella facoltà di Giurisprudenza, e ha deciso di svolgere il Servizio civile “per fare nuove esperienze” che fossero compatibili con l’impegno universitario. Con lo sguardo verso il futuro, auspica “di continuare su questa strada, imparando il più possibile”.
Anche Elisa Ghislanzoni studia nella facoltà di Giurisprudenza, ed è ormai prossima alla laurea. Lei è impegnata nel Comune di Gazzaniga: “Avevo aderito a un progetto della biblioteca – ha ricordato – ma sono arrivata seconda e mi è stata proposta questa attività”. Un “cambio” di rotta che per Elisa è stato positivo: “Mi sto trovando molto bene, forse anche meglio rispetto al progetto per cui mi ero candidata, perché questa attività è più legata al mio percorso di studi”. Lei, che mira a un impiego “in enti come l’Agenzia delle entrate, o la Camera di commercio”, ha giudicato in modo positivo il Servizio civile “come prima esperienza lavorativa, anche per le modalità di inserimento nel mondo del lavoro”. E poi “guadagni qualcosa”.
Antonio Ascolese sta svolgendo Servizio civile negli uffici della Cassa edile, a Seriate. Desiderava fare questa esperienza e, risultato idoneo, gli è stata proposta questa posizione dove “mi sto trovando davvero bene”, ha affermato. La sua attività si svolge prettamente al computer: “Sto imparando molto, e questo mi servirà per il futuro, ad esempio riguardo al ruolo gestionale”. Prima di iniziare, “pensavo sarebbe stato più pesante, invece in realtà mi trovo molto bene lì”.
In biblioteca, a Lomagna, c’è Deborah Campo, che da sempre pensa che la bibliotecaria possa essere il ruolo giusto per il suo futuro: “Coniuga il mio amore per i libri a un lavoro a contatto con il pubblico”. Lei sta ultimando la tesi in Beni culturali, e insieme al titolo di studio nel suo cv inserirà anche questa esperienza di Servizio civile. “Mi sto trovando molto bene”, ha aggiunto lodando i suoi “superiori”: “Mi stanno seguendo molto, e mi fanno svolgere tutte le attività proprie del ruolo dei bibliotecari”.
Se proprio si vuole cercare un piccolo neo, è stata indicata la distanza per frequentare le lezioni di formazione in presenza (che si concluderanno comunque a breve). Mentre tutti hanno assicurato che, se tornassero indietro, sceglierebbero di nuovo di fare il Servizio civile.

Il Servizio Civile? "Ve lo raccontiamo noi!" Quinto appuntamento con gli operatori volontari con Associazione Mosaico

Arricchimento umano e un bagaglio di nuove abilità e competenze. Questo si portano a casa i giovani dopo un anno di Servizio civile negli asili nido. Ciò che è piaciuto di meno? Che questa esperienza finisce. E finisce con la consapevolezza che si sentirà la mancanza di quei bimbi.
Un passaggio ha riguardato anche il compenso che, ricordiamo, da giugno 2023 è stato incrementato.

 Qui il video con le loro interviste: https://www.youtube.com/watch?v=AmEhnxaWOHQ

Il Servizio Civile? "Ve lo raccontiamo noi!" Quarto appuntamento con gli operatori volontari con Associazione Mosaico

Un bagaglio di nuove competenze, la scoperta di un mondo lavorativo come quello delle Ong, relazioni. Silvia e Sara sono le protagoniste di questa puntata dedicata alle testimonianze dei giovani al termine dell’anno di Servizio civile universale.

Qui il video con le loro interviste: https://www.youtube.com/watch?v=ZSQWyxAs0IM&t=3s

Il Servizio Civile? "Ve lo raccontiamo noi!" Terzo appuntamento con gli operatori volontari con Associazione Mosaico

Valeria e Davide hanno prestato servizio in biblioteca. Lei ad Agrate Brianza, il collega a Lambrugo. Entrambi hanno manifestato soddisfazione. Rilevando gli aspetti positivi di questa esperienza, ritenuta utile anche perché consente di mettersi in gioco e crescere.

Qui il video con le loro interviste: https://www.youtube.com/watch?v=lJv6v16UoHs&t=3s

Il Servizio Civile? "Ve lo raccontiamo noi!" Secondo appuntamento con gli operatori volontari con Associazione Mosaico

Un’esperienza immersiva, che aiuta a entrare nel mondo del lavoro e a prendere consapevolezza. Ma consente anche di capire se, l’attività in cui si è spesi per un anno, sia la quella “giusta” per il proprio futuro. Ilaria e Valentina, al termine dell’anno di Servizio civile nell’associazione Cascina San Vincenzo (un centro per l’autismo), raccontano la loro esperienza. Entrambe hanno già ricevuto una proposta di lavoro.

Qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=gDG2cMcy7_4&t=23s

Associazione Mosaico pubblica il Bilancio sociale 2022

È online la sesta edizione del Bilancio sociale di Associazione Mosaico. Nel documento, relativo all’anno 2022, sono riportati i dati economici, ma anche le attività e i risultati raggiunti in 12 mesi. 
Per visionare, o scaricare, il Bilancio va su https://mosaico.org/chi-e-cosa/chi-siamo/bilancio-sociale
 

Pubblicato il bando per il Servizio civile digitale: 15 posizioni disponibili con Associazione Mosaico

Servizio civile digitale: 15 posizioni disponibili con Associazione Mosaico

Servizio civile digitale: pubblicato il bando 2023-2024. Per i progetti di Associazione Mosaico si contano 15 posizioni disponibili, nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Mantova e Varese. Ci si può candidare entro le 14 del 28 settembre.

Per conoscere tutti i dettagli, e i progetti a cui è possibile candidarsi, ecco il percorso dalla home del nostro sito: Partecipare – Servizio civile universale – Bandi aperti. Oppure, trovi la pagina al link https://bit.ly/3DicMTE

Il Servizio Civile? "Ve lo raccontiamo noi!" Al via la serie di documentari con i racconti degli operatori volontari con Associazione Mosaico

Inizia oggi, con la prima puntata, la pubblicazione di una serie di brevi video in cui alcuni operatori volontari che hanno svolto il Servizio Civile con Associazione Mosaico tra il 2022 e il 2023 raccontano com'è andata la loro esperienza. E rivolgono anche qualche consiglio alle ragazze e ai ragazzi che presteranno il loro servizio negli anni successivi.

I documentari, intitolati "Il Servizio Civile? Ve lo raccontiamo noi!" sono realizzati dall'Ufficio Stampa e Comunicazione di Associazione Mosaico e presentano, con un taglio veloce e con la viva voce delle ragazze e dei ragazzi, la loro esperienza formativa indimenticabile.

Le interviste sono state realizzate nel corso degli incontri di saluto con gli operatori volontari. Ogni lunedì, sarà pubblicata una nuova puntata.

{source}<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/NiAKSJzrpwg" title="YouTube video player" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture; web-share" allowfullscreen></iframe>{/source}

Servizio civile universale e reddito di inclusione: quali sono le novità

Lo scorso 29 giugno la Camera dei Deputati ha approvato con 154 voti favorevoli e 82 contrari il disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto 4 maggio 2023, n. 48, recante misure urgenti per l'inclusione sociale e l'accesso al mondo del lavoro (C. 1238), già approvato dal Senato. Anche questo Decreto, come quello sulla P.A., contiene delle novità che riguardano il servizio civile universale (Scu).

In sostanza, per determinate categorie di soggetti, viene allargata l'età di partecipazione e la possibilità che il Scu sia ripetibile.

Infatti l’articolo 12 – modificato dal Senato - istituisce, dal 1° settembre prossimo, il Supporto per la formazione e il lavoro, che consiste in un’indennità mensile di 350,00 euro riconosciuta in favore dei soggetti di età compresa tra 18 e 59 anni che partecipano a progetti di politiche attive del lavoro, tra cui ora è compreso anche il servizio civile universale, o a progetti utili alla collettività, che versano in determinate condizioni economiche (es: basso Isee) e che non hanno i requisiti per accedere all’Assegno di inclusione (o che fanno parte di nuclei che accedono a tale Assegno, ma non sono considerati nella relativa scala di equivalenza e non sono obbligati alle attività individuate nel progetto di inclusione sociale e lavorativa).

Questa indennità è corrisposta per l’intera durata dei progetti a cui partecipano i suddetti soggetti e comunque per un periodo massimo di 12 mesi.

Come spiega lo stesso ufficio studi della Camera «per lo svolgimento di tali ultime attività possono essere riservate quote supplementari nei bandi di selezione anche in deroga ai requisiti di partecipazione previsti dall’articolo 14, comma 1, del D.Lgs. 40/2017, in base al quale sono ammessi a svolgere il servizio civile universale (su base volontaria e senza distinzioni di sesso) i cittadini italiani o di Paesi appartenenti all'UE e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, e dall’articolo 16, comma 8, del medesimo D.Lgs. 40/2017, in base al quale i soggetti che hanno già svolto il servizio civile nazionale o universale non possono presentare istanze di partecipazione a ulteriori selezioni (comma 1, ultimo periodo)».

(notizia tratta da “esseciblog”, a firma Francesco Spagnolo)

Sottocategorie

Infopoint giovani
Bergamo


Via Palma il Vecchio, 18/C
24128 Bergamo (BG)

comunicazione@mosaico.org
Tel. 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:00–13:00
14:00–18:00

Sede di Bergamo


Via E. Scuri, 1/C
24128 Bergamo (BG)

comunicazione@mosaico.org
Tel. 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:30–12:30
14:30–17:30

Infopoint giovani
Erba


Piazza G. Matteotti, 19
22036 Erba (CO)

info.erba@mosaico.org
Tel. 031 679 00 22
Fax 031 228 12 81

orari
Lunedì–venerdì
9:00–13:00
Lunedì, martedì e mercoledì
14:00–18:00
Giovedì e venerdì
14:00–17:00

Infopoint giovani
Monza


Via Cortelonga 12/B
20900 Monza (MB)

info.monza@mosaico.org
tel. 039 9650 026

orari
Lunedì–venerdì
9:30 –12:30
14:30–17:30