GRADUATORIE PROVINCIALI E DI ISTITUTO PER LE SUPPLENZE, IL SERVIZIO CIVILE VALE!

Trasmettiamo il link delle FAQ in merito ai punteggi attribuiti dal Ministero dell'Istruzione relativi alle graduatorie provinciali per le supplenze negli istituti scolastici. Si evidenzia il fatto che, anche l'esperienza di Servizio Civile vale ai fini del punteggio finale.

Per maggiori info:  https://www.orizzontescuola.it/graduatorie-provinciali-per-le-supplenze-ministero-aggiorna-preferenze-scompare-lodevole-servizio-entra-senza-demerito-chiarimenti/

 

ASSOCIAZIONE MOSAICO NELLA CONSULTA NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

 

E' stato adottato in data 21 luglio 2020 il Decreto del Ministro per le politiche giovanili e lo sport con il quale viene definita la composizione della Consulta nazionale per il Servizio Civile Universale, istituita ai sensi dell’articolo 10 del decreto legislativo n. 40 del 2017.

Al fine di garantire la maggiore rappresentatività dell’organo consultivo, la nuova Consulta è costituita da ventitré componenti, corrispondenti al numero massimo previsto, di cui nove scelti tra gli enti iscritti all'Albo di Servizio Civile Universale; tre designati dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome; tre designati dall'Associazione nazionale comuni italiani; quattro rappresentanti dei volontari eletti, uno per ciascuna macroarea territoriale; quattro scelti nell'ambito dei coordinamenti tra enti.

Dei nove componenti scelti tra enti iscritti all’albo di Servizio Civile Universale, 2/3 (6 componenti) appartengono ad enti iscritti alla sezione nazionale e 1/3 (3 componenti) a quelli iscritti alle sezioni regionali, per garantire, all’interno della Consulta, la partecipazione e l’incidenza nelle scelte comuni anche degli enti che hanno più piccole dimensioni, favorendo un confronto più ampio e differenziato, nell’ottica di un miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia complessiva del sistema.

Associazione Mosaico è stata pertanto “nominata” in quanto ente tra i più significativi iscritto alle sezioni regionali del Nord Italia.

“Siamo consapevoli di ricoprire questo incarico in quanto ‘rappresentativi’ degli enti di Servizio Civile del Nord Italia iscritti alle sezioni regionali dell’Albo SCU” ha dichiarato Claudio Di Blasi, presidente di Associazione Mosaico “Sin da ora ci rendiamo disponibili a raccogliere le istanze e le richieste di queste realtà, oltre al far circolare informazioni e notizie indispensabili per una gestione ottimale del Servizio Civile sui nostri territori”

 

COME TI FORMO L’OLP

Terminato il primo ciclo di percorsi di formazione “a distanza” per Operatori Locali di Progetto di Associazione Mosaico.

Si sono iscritti in 94, ma “solamente” 82 hanno concluso il corso di formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP), promosso da Associazione Mosaico tra il 29 giugno ed il 10 luglio.

Gli OLP sono una figura fondamentale nel sistema del Servizio Civile (e della Leva Civica Lombarda, dove sono denominati Responsabili Attività), in quanto sono coloro che coordinano le attività dei giovani volontari e, fatto non secondario, valutano le competenze acquisite dai giovani nel corso dell’esperienza.

I partecipanti sono stati suddivisi in cinque classi, ed ogni classe ha seguito un percorso formativo di otto ore, suddiviso in due mezze giornate, effettuata ad una settimana l’una dall’altra.

La novità di quest’anno è stata la modalità di erogazione che, causa emergenza COVID-19, è avvenuta a distanza, utilizzando la piattaforma ZOOM.

“Ero preoccupato per le modalità di tenuta del corso” dichiara Claudio Di Blasi, che insieme a Dario Delle Donne, ha ricoperto il ruolo di formatore “Ero consapevole della difficoltà didattica di tenere ‘inchiodate al video’  quindici persone per quattro ore, parlando di norme legislative, storia dell’obiezione di coscienza e via dicendo. Una sfida vinta, anche se non vedo l’ora di ritornare alla più tradizionale classe ‘in presenza’”.

Associazione Mosaico avvierà un altro ciclo di formazione per OLP dopo la pausa estiva, nel mese di settembre.

DETASSIAMO LA LEVA CIVICA LOMBARDA!

 

E’ assurdo, lo sappiamo, ma sulla Leva Civica Lombarda gravano ben due imposte statali.

Questa incredibile situazione deriva dal fatto che gli assegni percepiti dai giovani volontari sono equiparati al reddito da lavoro.

Conseguenza: gli enti di Leva Civica devono versare allo Stato l’IRAP (dal 4 all’8 per cento dell’assegno percepito dai giovani), mentre le famiglie dei giovani si ritrovano con un “reddito” aggiuntivo che può giocare brutti scherzi per quel che riguarda le tasse universitarie o l’esenzione dei ticket sanitari.

Con l’approvazione della nuova legge sulla Leva Civica si è provato a porre rimedio a tutto ciò, equiparando fiscalmente la Leva Civica al Servizio Civile Universale.

Doppia assurdità: il Governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale questo specifico articolo della legge regionale.

Ebbene, in questi giorni il Parlamento sta discutendo il decreto legge “Rilancio”: pertanto, come Associazione Mosaico, abbiamo sollecitato alcuni parlamentari lombardi affinché presentassero un emendamento che ponesse rimedio a questa situazione kafkiana.

La parlamentare bergamasca Rebecca Frassini (gruppo Lega Nord) ha raccolto il nostro appello e, insieme ad alcuni suoi colleghi, ha presentato un apposito emendamento (lo trovate qui sotto).

Cosa potete fare? Semplice, se conoscete qualche parlamentare, inviategli una mail, sollecitando il loro voto favorevole a questo emendamento!

comunicato Rebecca

 

 

A MOSAICO LO SMART WORKING DIVENTA “NORMALE”

Non tutti lo sanno, ma il tanto citato “smart working”  non può essere attuato semplicemente perché una realtà di lavoro decide in tal senso.

In era di COVID-19 si è badato al sodo, e tutte le aziende potevano attivarlo, con una semplice dichiarazione agli enti competenti, ma in tempi normali occorre adottare particolari procedure, oltre a dotarsi di adeguata strumentazione.

Come Associazione Mosaico proviamo sempre a vedere che cosa c’è “dietro la collina”: pertanto nelle scorse settimane, oltre a utilizzare questa modalità di lavoro il più possibile, abbiamo partecipato al bando di Regione Lombardia  per l’adozione di piani aziendali di smart working (decreto regionale 1942/2020).

In questi giorni ci è stato comunicato l’ammissione al finanziamento: concretamente si tratta di un contributo a fondo perduto di € 10.500 che ci permetterà di rendere definitiva e regolare l'attività in smart working del personale di Mosaico.

Un altro piccolo passo per cambiare paradigma, partendo da quanto abbiamo vissuto in questi mesi.

Bando Smartw

 

Associazione Mosaico, presentati i progetti per il Servizio Civile Universale 2020

Associazione Mosaico ha presentato formalmente lunedì scorso i programmi e progetti di Servizio Civile Universale – annualità 2020, con due settimane di anticipo sulla scadenza dei termini. Si tratta di 10 programmi e 41 progetti per una richiesta di 559 volontari.

Se finanziati dal Dipartimento Giovani e Servizio Civile Universale, i progetti elaborati da Associazione Mosaico permetteranno ad autunno avanzato 2020 di selezionare i giovani che inizieranno il loro anno di servizio civile nei primi mesi del 2021.

Si è trattato di un lavoro complesso, su cui hanno operato una decina di operatori di Mosaico, iniziato a novembre 2019 e conclusosi ora, nonostante l’emergenza Covid-19. Complessivamente gli elaborati si compongo di circa 2.000 pagine con allegati circa 600 documenti, tra curriculum e dichiarazioni varie.

Nei 10 programmi sono stati stipulati accordi di rete con C.G.I.L. Lombardia, A.N.C.E. Lombardia e il gruppo editoriale MEDIAIN, che collaboreranno con Associazione Mosaico sia nella fase di ingaggio dei giovani che nella diffusione delle “buone prassi” derivanti dalle esperienze di Servizio civile.

Invece nei 41 progetti si svolgeranno con la collaborazione dei partner CESVIP, TreMenti Srl e Globalbusiness Srl, che interverranno in ausilio nella valutazione delle competenze e nell’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani volontari.

Bergamo, 20 maggio 2020

 

 

 

 

Le selezioni per la Leva Civica regionale si fanno ”da remoto”

selezioni

La ripartenza, in sicurezza e in modalità “Covid-19”, per Associazione Mosaico, Ente di Servizio Civile e Leva Civica, ormai è una realtà compiuta.
Infatti nella mattinata di ieri, grazie all’utilizzo della piattaforma Zoom, abbiamo svolto la prima sessione di selezione su alcune posizioni di Leva civica, rimaste “ferme” a febbraio per l’emergenza Coronavirus.
Al colloquio con i selezionatori di Associazione Mosaico, Sara Polattini e Dario Delle Donne, vi erano quattro aspiranti volontarie.
“Quello che ha vissuto il nostro territorio, durante l’emergenza, ci impone di reinventare il nostro lavoro: una sfida che vogliamo vincere per le nostre comunità” afferma Sara.
“Non ci sono state particolari difficoltà, i nostri giovani sono portati all'utilizzo della telematica” prosegue. “Le ragazze erano tranquille, è stato positivo anche il fatto di trovarsi a casa loro”.
Analoghe le impressioni di Dario, che racconta come si è svolta la selezione: “Abbiamo dato appuntamento alle candidate alle 10, in rete su Zoom. Dopo una prima fase di presentazione, le giovani si sono presentate sulla base di una nostra scaletta, ed al termine hanno compilato un questionario motivazionale online e ce l’hanno inviato in formato digitale. Terminata la prima fase e valutati i singoli profili le nostre valutazioni saranno ora inviate direttamente alla sede di attuazione progetto presso il quale le volontarie vorrebbero prestare servizio, per la seconda fase di selezione. Qui il colloquio, essendo individuale, si effettuerà ‘in presenza'”.
“È filato tutto liscio - conclude il selezionatore di Associazione Mosaico – le ragazze erano pronte e a loro agio”.
Grande soddisfazione anche da parte del presidente di Associazione Mosaico, Claudio Di Blasi. “Siamo i primi in Lombardia ad aver sperimentato le selezioni per la Leva Civica Regionale in modalità telematica. Dobbiamo ringraziare la Direzione Famiglia di Regione Lombardia per aver accolto positivamente la nostra proposta di sperimentazione”.
“Quanto sperimentato verrà replicato nelle prossime settimane e può essere da esempio anche a livello nazionale, per il Servizio Civile Universale” sottolinea Claudio Di Blasi “La procedura concordata con Regione Lombardia fornisce notevoli garanzia di trasparenza: infatti la sessione di selezione viene registrata, rimanendo agli atti. Inoltre ai funzionari regionali è stata fornita la password che permetteva loro di ‘visitarci a sorpresa’ durante l’incontro di selezione, per controllare che tutto fosse svolto nel modo migliore.”
“Covid-19 è una brutta bestia”, conclude il Presidente di Mosaico. “Lo sconfiggeremo non solo ricominciando, ma soprattutto migliorando il nostro modo di fare Leva civica e Servizio civile”.

ASSOCIAZIONE MOSAICO CON IL “TUTORAGGIO” A FIANCO DEI VOLONTARI DURANTE LA PANDEMIA

Associazione Mosaico, consapevole dell’accresciuto grado di complessità che si trovano ad affrontare gli operatori volontari, in Servizio Civile e in Leva Civica, durante l’emergenza Covid-19, ha deciso di implementare un sistema di tutoraggio ad hoc.

Da un lato si offre al volontario uno spazio permanente di ascolto e supporto - tecnico e psicologico - che permetta non solo di confrontarsi con il tutor in merito allo svolgimento del servizio e alle modalità con cui intervenire nell’immediata contingenza, ma anche di riflettere e rielaborare l’esperienza e le competenze trasversali maturate durante il suo attraversamento. Essere volontari, del Servizio Civile e della Leva Civica, durante questa emergenza significa infatti saper sfruttare al meglio le proprie capacità di adattamento, di problem solving e di mediazione, per gestire un contesto imprevisto e in continuo mutamento.

Dall’altro, mediante webinar e colloqui individuali, si offre al volontario un percorso di orientamento professionale personalizzato, mirato alla valorizzazione del servizio in termini di competenze e curriculum e all’esplorazione dei principali strumenti per la ricerca del lavoro.

Inoltre vi è una terza funzione del sistema di tutoraggio. Accompagnare attentamente i volontari durante questa emergenza consente alla nostra organizzazione di rilevare le criticità e soprattutto le potenzialità che il Servizio Civile e la Leva Civica offrono in una situazione di emergenza. Un know-how prezioso non solo per l’attualità ma anche per gli anni a venire. Più saremo capaci di fare tesoro di questa situazione, più saremo pronti ad affrontare la prossima emergenza.

 

L'impegno dei volontari durante l'emergenza Covid-19

covid copertina

Vi presentiamo i volontari impiegati in progetti di Associazione Mosaico che stanno regolarmente prestando il servizio e offrendo il loro contributo a supporto della comunità. Alcuni di loro hanno scelto di raccontarci cosa significa essere volontario durante l'emergenza Covid-19.

Clicca ai seguenti link per scoprire:

-Le testimonianze dei volontari in Servizio Civile Universale

-Le testimonianze dei volontari in Leva Civica Regionale

 

Info Point di Bergamo

Via Palma il Vecchio 18/c
24128 Bergamo BG

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 035 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:0–13:00
14:00–18:00

Sede di Bergamo

Via E. Scuri, 1C 
24128 Bergamo BG

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:30–12:30
14:30–17:30

Sede di Erba (CO)

 

Piazza G. Matteotti, 19
22036 Erba CO

info.erba@mosaico.org
Tel. 031 679 00 22
Fax 031 228 12 81

orari
Lunedì–venerdì
9:00–13:00
Lunedì, martedì e mercoledì
14:00–18:00
Giovedì e venerdì
14:00–17:00

 

Sede di Monza (MB)

 

Via Cortelonga 12
20900 Monza
tel. 039 9650 026
 
 
orari
Lunedì–venerdì
9:30 –12:30
14:30–17:30